Alcune persone indicano il pane e altri alimenti a base di frumento come il principale colpevole per il loro aumento di peso. Il grano si trova in tutto, dal pane, pasta e pizza, ai cereali e molti altri alimenti trasformati. Alcuni “nemici del grano”, sostengono che il grano causa dipendenza, portando alcune persone a voler mangiare di più, soprattutto cibi ad alto contenuto calorico.
Tuttavia, ci sono poche prove a sostegno di tali affermazioni. Una revisione narrativa , intitolata ‘Does wheat make us fat and sick?’, ha concluso che non vi era alcuna prova a sostegno di rivendicazioni che il grano faccia male per la nostra salute. I Turchi, dicono gli autori, storicamente mangiavano il grano come loro principale fonte di energia senza che la gente aumentasse di peso. Il problema dell’obesità si sta diffondendo anche alle popolazioni che mangiano poco grano, come diversi paesi asiatici. Cercando di provare l’affermazione che una sostanza chiamata gliadina contenuta nel frumento causa dipendenza, i ricercatori non hanno trovato alcuna ricerca pubblicata a sostegno di questa tesi. Essi concludono che non c’è “alcuna prova che sia la gliadina a stimolare l’appetito e a indurre una sindrome da astinenza”.
D’altra parte, ci sono prove che una dieta ricca di cereali integrali e legumi può contribuire a ridurre l’aumento di peso. Nel 2008 una revisione sistematica sulla base di 53 studi ha provato che una dieta a calorie controllate nel settore dei cereali, in particolare cereali integrali, può aiutare a raggiungere “significativa perdita di peso”. La revisione ha inoltre concluso che le prove che i cereali raffinati, come il pane, erano da biasimare per l’aumento delle dimensioni del girovita nelle donne era debole. “Go Grains Health and Nutrition Ltd” ha sponsorizzato la recensione, ma ha avuto alcun ruolo nella scrittura.

Scopri maggiori informazioni sui carboidrati con Dieta Dimagrante