Per secoli, gli esseri umani sono stati affascinati dal trovare la “fontana della giovinezza”. Ponce de Leon ha notoriamente cercato una cura per la vecchiaia in America durante l’età delle esplorazioni, e riferimenti a ricerche simili risalgono tutta la strada fino all’antica Grecia. Anche se nessuno ha localizzato l’acqua – o qualsiasi altro materiale – che può fornire l’eterna giovinezza, un sacco di posti si ritiene che aumentino il benessere generale e siano benefici per guarire o migliorare determinate condizioni.

Alcune acque termali ricche di minerali, per esempio, possono alleviare i problemi della pelle o portare sollievo temporaneo per chi soffre di artrite. Ma non sono solo le terme che hanno proprietà curative. Altre destinazioni per il benessere si concentrano su materiali più insoliti, fanghi e alghe su tutti.

Anche se le promesse di cure miracolose sembrano inverosimili, queste destinazioni per il benessere naturale certamente possono curare la causa più comune di invecchiamento precoce: lo stress.

Blue Lagoon, Islanda

La Laguna Blu è una delle principali attrazioni dell’Islanda. A meno di un’ora di auto da Reykjavik, questo corpo di acqua artificiale è stata costituita nel 1970 con l’uscita di una centrale geotermica. L’acqua è ricca di silice e zolfo. Durante i primi anni di esistenza della laguna, la gente sarebbe venuto a fare un tuffo nelle acque calde (circa 38 gradi Celsius). Quelli con problemi di pelle come la psoriasi hanno cominciato a notare importanti miglioramenti dopo la loro nuotata. Ciò ha portato alla progettazione di impianti per l’utilizzo da parte del pubblico alla fine degli anni 1980 e i primi anni ’90.

La Laguna Blu è davvero blu, il colore è causato da tutti i minerali silicati che contiene. Le tariffe per immergersi iniziano a circa 50€ (a seconda del tasso di cambio), ma nel corso degli anni l’impianto si è sviluppato per includere un centro termale che offre diversi trattamenti per la pelle e il benessere generale per un costo aggiuntivo.

Beitou Hot Springs, Taiwan

Beitou Hot Springs Park è proprio accanto alla più grande città di Taiwan, Taipei. I visitatori possono attraversare la strada dalla stazione ferroviaria e fare un tuffo nelle piscine pubbliche di questa destinazione per il benessere di periferia. Queste piscine sono la parte più popolare di Beitou, ma le altre attrazioni includono Thermal Valley – a volte chiamato dal suo soprannome, Valle dell’Inferno – che presenta costantemente fumanti corsi d’acqua geotermica.

Le terme private fioriscono qui. Alcuni, come lo Yitsun Hotel, risalgono a più di un secolo fa, mentre altri hanno un appeal più moderno e sfarzoso. Il caldo, i minerali e lo zolfo nell’acqua di Beitou è detto di offrire una moltitudine di benefici per la salute, dalla disintossicazione generale al sollievo per l’artrite. Sia che si creda o no che questi disturbi possano davvero essere curati, Beitou è certamente una delle più facili destinazione per il benessere naturale da raggiungere.

Ibusuki Sand Bath, Giappone

L’isola giapponese di Kyushu è nota per le sue sorgenti geotermiche. In Ibusuki, però, la gente non fa il bagno in acqua, ma nella sabbia. Come per le sorgenti ricche di minerali, si dice che qui la sabbia fornisca alcuni benefici per la salute. Molte persone credono che la potenza dei minerali sia migliorata immergendosi in un materiale solido, invece che in un liquido.

I frequentatori delle spa di Ibusuki sono, letteralmente, sepolti nella sabbia con solo la testa mantenuta al di sopra del suolo. A parte la disintossicazione generale (la sabbia è abbastanza calda per farvi sudare copiosamente) e l’abbellimento, una sessione di trattamento, che in genere dura circa 15 minuti, potrebbe essere utile per le persone con anemia, asma o diabete.

Terme di Saturnia, Italia

Le Terme di Saturnia si trovano in Toscana, Italia. Questa sorgente geotermica visivamente impressionante, a un paio di chilometri al di fuori della sua omonima città, attira molti turisti. L’acqua si riversa oltre le cascate a circa 38 gradi Celsius. E’ ricca di minerali come calcio e magnesio e zolfo. Questa combinazione è presumibilmente benefica per i sistemi cardiovascolare e respiratorio, nonché per la pelle.

Vicino alla sorgente si trova un centro benessere di lusso, con hotel, campo da golf e ristorante. Oltre ad offrire la possibilità di immergersi nell’acqua, il centro benessere dispone di una vasta gamma di trattamenti benessere.

Bagni di alghe d’Irlanda

Comune nelle cittadine di mare e città irlandesi, gli stabilimenti balneari permettono alle persone di immergersi in una vasca – di solito una vasca da bagno standard come si potrebbe avere a casa – con acqua di mare calda e alghe. Secondo quanto riferito fa bene per curare reumatismi, artrite, malattie della pelle e persino postumi di una sbornia, i bagni di alghe sono da tempo alla base del benessere naturale in Irlanda.

Alcuni di questi luoghi vendono abbonamenti stagionali agli abitanti locali, non sono una trovata turistica. Molti dei centri termali più grandi, come ad esempio quello di Kilcullen (fondato nel 1912), sono stati utilizzati per più di 100 anni e sono noti per il loro fascino storico quanto per i loro trattamenti particolari.

Mar Morto

Il Mar Morto è più di 1.000 piedi sotto il livello del mare. Posizionato tra Giordania, Israele e Palestina, è stato a lungo conosciuto come destinazione per il benessere. Il Mar Morto è più salato dei mari (è denominato un lago hyper-salino), ed ha una composizione minerale molto diversa con alte concentrazioni di minerali come calcio, magnesio e potassio.

Un bagno nel Mar Morto può portare un buon numero di vantaggi. Le persone che soffrono di psoriasi, artrite e fibromialgia hanno trovato sollievo dai loro sintomi dopo una nuotata. Alcuni sostengono addirittura che l’acqua può rallentare l’invecchiamento della pelle e prevenire la perdita dei capelli. La regione è anche il sito per lo studio e la pratica della climatoterapia, che ricerca il trattamento di condizioni croniche con soggiorni a lungo termine nel clima unico dentro e intorno al Mar Morto.

Volcan de Lodo El Totumo, Colombia

Volcan de Lodo El Totumo non è il tipo di vulcano torreggiante che stereotipicamente ci si potrebbe aspettare. Tuttavia, questa caratteristica geografica piuttosto indefinita circa 45 minuti al di fuori di Cartagena, in Colombia, è una popolare attrazione. Si guadagna tappe sull’itinerario di molti turisti a causa dei suoi bagni di fango. Il fango vulcanico qui ha un’alta concentrazione di calcio, alluminio e magnesio.

Propagandato dalla gente del posto per la fornitura di una serie di benefici per la salute, il fango è particolarmente conosciuto come un tonico generale per la salute della pelle. I massaggi sono offerti come parte dell’esperienza (le mancia è gradita). A causa della sua popolarità, el Totumo può diventare affollato a volte, anche se buone guide turistiche o addetti al ricevimento dovrebbero essere in grado di consigliare un momento opportuno per visitare il luogo.

Bath, Inghilterra

Le sorgenti termali di Bath, una città nel Somerset, sono stati utilizzati fin da quando l’impero romano controllava la maggior parte di quello che ora è l’Inghilterra. Anche se non si può fare un tuffo nei bagni pubblici che i Romani costruirono, si possono visitare i loro resti e vedere l’acqua bollente nelle antiche piscine. Bath ha avuto una rinascita recente, nel 18° secolo, ed attualmente ha alcuni dei migliori esempi rimasti di architettura georgiana in U.K.

Il Thermae Bath Spa permette ai visitatori di approfittare del potere di queste acque, che hanno più di 40 minerali diversi che possono fornire benefici alle persone che soffrono di malattie della pelle e le patologie croniche.

Big Bend Hot Springs, Texas

Big Bend National Park si trova lungo il Rio Grande, nel sud-ovest del Texas. Ci sono diverse sorgenti di acqua calda nella zona, ma la Langford Hot Springs, nota anche come Boquillas Hot Springs, sono il più grande e più accessibile. Il sito prende il nome da J.O. Langford, che è andato al Rio Grande in cerca di una cura per la sua malattia cronica. Finalmente ha costruito uno stabilimento balneare su una delle piscine termali. I resti di questa struttura sono ancora visibili oggi.

Secondo il National Park Service, l’acqua di sorgente, che sgorga dalla terra a circa 39 gradi Celsius, contiene carbonato di calcio, solfato di calcio, solfato di sodio, cloruro di sodio e litio. Le persone che fanno la breve escursione dal parcheggio più vicino per immergere i piedi nell’acqua a volte rimangono deluse. Le piscine sono proprio accanto al Rio Grande, e spesso vengono allagate e possono anche scomparire completamente quando il fiume si alza.

Pamukkale, Turchia

Pamukkale è una sorgente calda che scorre su terrazze a base di depositi di calcio. L’acqua riscaldata geo-termicamente scioglie il calcio quando è sotto terra e poi lo deposita nuovamente quando raggiunge la superficie e si raffredda. L’acqua è troppo calda per immergersi in alcune delle piscine, ma nelle piscine inferiori, dove si raffredda a circa 38 gradi Celsius, le persone possono fare un tuffo. Benefici per la salute includono sollievo da asma, reumatismi, e malattie circolatorie e respiratorie.

Una volta conosciuta solo tra i locali, Pamukkale è diventata un patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1980 e ha iniziato a guadagnare l’attenzione dai viaggiatori internazionali. Per proteggere le piscine dai danni, i visitatori non possono indossare le scarpe in acqua, e solo alcune piscine sono aperte per il nuoto.